28 febbraio 2020

I vantaggi della certificazione accreditata per i Professionisti HR

La prassi UNI/PdR 17:2016 definisce i requisiti relativi ai profili professionali della funzione Risorse Umane delle organizzazioni, individuandone attività-responsabilità e relative conoscenze, abilità e competenze.

professionista HR.jpeg

L'evoluzione del sistema competitivo e l'adozione di nuovi modelli organizzativi e produttivi, nel corso degli anni Ottanta e Novanta, hanno accresciuto il rilievo delle risorse umane, rendendo critico e centrale il ruolo della funzione HR e dei processi a essa afferenti. 

In questo contesto la prassi UNI/PdR 17, pubblicata il 25 febbraio 2016, intende contribuire, fornendo un modello per la pianificazione, gestione, sviluppo e valorizzazione del capitale umano. La prassi di riferimento definisce infatti i requisiti relativi ai profili professionali della funzione Risorse Umane delle organizzazioni, individuandone attività responsabilità e relative conoscenze, abilità e competenze, definite sulla base dei criteri del Quadro europeo delle qualifiche (EQF). Il documento fornisce, inoltre, gli indirizzi operativi per la valutazione della conformità delle persone ai requisiti di conoscenza, abilità e competenza definiti per i profili professionali, ponendosi inoltre i seguenti obiettivi:

  • Creare un riferimento univoco che consenta di individuare il ruolo delle figure HR, fornendo alle organizzazioni uno strumento per portare al proprio interno adeguate metodologie e competenze in ambito Risorse Umane
  • Evidenziare la funzione Risorse Umane quale tassello strategico per lo sviluppo del business aziendale, definendo politiche catalizzatrici di obiettivi di business e di successo
  • Fornire all'utenza un riferimento ai fini dell'attestazione della formazione del profilo professionale

I profili professionali sono stati definiti con riferimento ai quattro centri di competenza delle organizzazioni: dalla Ricerca e Selezione alla Valutazione e Sviluppo delle Risorse Umane, dallo Sviluppo Organizzativo all’Amministrazione del Personale e Relazioni Industriali.​

Scopri tutti e 14 i profili previsti dalla Prassi >>

Ottenere la certificazione come professionista del settore HR permette di dare dimostrazione delle conoscenze, abilità e competenze maturate, coerentemente con profili professionali determinati, favorendo:

  • un maggiore potenziale professionale in termini di opportunità
  • un maggiore riconoscimento sul mercato
  • un potenziale miglioramento della propria carriera professionale
  • competenze certificate da un organismo terzo ed indipendente.

Scopri la Certificazione dei Professionisti del Settore HR

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione