30 ottobre 2018

Criteri Ambientali Minimi (CAM): è in fase di sviluppo la prassi UNI/PdR per la Certificazione del contenuto di materiali riciclati e recuperati

Le Associazioni ALPI, AIOICI e CONFORMA stanno collaborando con la Giunta Esecutiva UNI che ha approvato l’avvio dei lavori di elaborazione di un nuovo progetto di prassi di riferimento (UNI/PdR) relativo alle Linee guida per le modalità di verifica del contenuto di riciclato, recuperato e/o sottoprodotti regolati da CAM (Criteri Ambientali Minimi).

Environment (3) 1920.jpg

La prassi di riferimento si propone di fornire delle linee guida sulle modalità di certificazione del contenuto di riciclato e/o recuperato e/o sottoprodotto di prodotti rispetto ai valori dichiarati da un’azienda che immette un certo prodotto sul mercato, secondo quanto previsto dal Decreto MATTM relativo ai CAM, Criteri Ambientali Minimi.

Si applica a tutte le organizzazioni che dichiarano il contenuto di riciclato/recuperato/sottoprodotto in un prodotto, indipendentemente dalla tipologia dello stesso, consentendo ai produttori di dare evidenza del rispetto del contenuto di materiali riciclati/recuperati/sottoprodotti presenti nei prodotti immessi sul mercato.

I lavori sul progetto di prassi di riferimento saranno avviati il 9 novembre 2018 a Milano tramite la riunione insediativa del Tavolo “Certificazione prodotti CAM” costituito da esperti di ALPI, AIOICI, CONFORMA e UNI.

(Fonte: AlpiAssociazione.it)

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!