9 dicembre 2018

Giornata Internazionale contro la Corruzione: insieme possiamo fare la differenza

Come ogni anno, il 9 dicembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale contro la Corruzione. Istituita dalle Nazioni Unite per ricordarci quanto questo fenomeno influisca negativamente sulle nostre vite, la giornata è pensata sia per riflettere sulle conseguenze (con l’aumento della povertà e il forte freno allo sviluppo), ma soprattutto per pensare come si possa combattere non solo con leggi o con il lavoro delle forze dell’ordine, ma anche grazie ai cittadini, chiamati a portare alla luce i casi di corruzione di cui sono a conoscenza.

giornata_mondiale_contro_corruzione.png

La corruzione è un fenomeno diffuso che pone serie problematiche sociali, etiche, economiche e politiche, mette a rischio la buona amministrazione, ostacola lo sviluppo e altera la concorrenza. Aumenta altresì il costo delle attività economiche, introduce elementi di incertezza nelle transazioni commerciali, accresce il costo di beni e servizi e ne abbassa la qualità, fino alla perdita della vita e della proprietà; distrugge inoltre la fiducia nelle istituzioni e interferisce con il funzionamento equo ed efficiente dei mercati.

I governi hanno fatto passi avanti nell'affrontare la corruzione attraverso accordi internazionali come la Convenzione dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico sulla Lotta alla Corruzione di Pubblici Ufficiali Stranieri e la Convenzione delle Nazioni Unite contro la Corruzione, nonché attraverso le relative leggi nazionali.

Tuttavia, la legge di per sé non è sufficiente alla risoluzione del problema. Anche le organizzazioni hanno la responsabilità di contribuire attivamente alla lotta alla corruzione. Tale obiettivo può essere conseguito con un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, che rispetti i requisiti definiti nello standard ISO 37001: 2016.

La norma ISO 37001

La Certificazione in accordo alla norma ISO 37001 è rivolta a qualsiasi organizzazione che intende prevenire, individuare e risolvere i problemi legati al fenomeno della corruzione, dalle PMI alle grandi multinazionali, passando per le aziende operanti nel settore pubblico o appartenenti a qualsiasi altro settore.

La Certificazione in accordo alla norma ISO 37001 permette l’adozione di un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, supportando le organizzazioni operanti in qualsiasi settore nella riduzione dei rischi d’impresa e dei costi legati ad essa.

La ISO 37001 è il primo standard internazionale sui sistemi di gestione progettato per aiutare le organizzazioni a
combattere il rischio di corruzione nelle loro operazioni e lungo l’intera catena di fornitura. 

Il rischio di corruzione cui un’organizzazione deve fare fronte, varia a seconda di fattori quali la dimensione dell’organizzazione, i paesi e i settori in cui opera, la natura, la dimensione e la complessità delle sue attività. Pertanto, la ISO 37001 prevede l’attuazione da parte dell’organizzazione di politiche, procedure e controlli che risultino ragionevoli e coerenti con le caratteristiche della struttura organizzativa.

La ISO 37001 aiuta a prevenire, individuare e gestire situazioni di corruzione, da parte dell’organizzazione, dei suoi dipendenti o soci, promuovendo una serie di misure e controlli, inclusa una guida di supporto. Lo standard specifica una serie di requisiti riguardanti:

  • Contesto dell’Organizzazione e Valutazione dei rischi di corruzione
  • Leadership e Impegni dell’Alta Direzione (tra cui: definizione di Politiche, responsabilità e procedure anticorruzione)
  • Identificazione di una funzione di supervisione della conformità alle regole del sistema di gestione anticorruzione
  • Strutturazione di un sistema di pianificazione e controllo delle attività (tra cui due diligence, controlli su aspetti
    finanziari e non)
  • Valutazione delle Prestazioni (monitoraggi, misurazioni, audit interni, riesami dell’alta direzione)
  • Gestione delle non conformità, azioni correttive e miglioramento continuo del proprio sistema di gestione anticorruzione

Lo standard si basa su tre modelli fondamentali combinati per formare un unico modello di conformità:

  • il “Sistema di gestione del rischio”, rendendo la ISO 37001 uno standard basato sulla valutazione e gestione del rischio
  • la “High Level Strructure” che rende lo standard compatibile con le diverse norme sui sistemi di gestione e ne facilita l’integrazione e l’impiego da parte delle organizzazioni
  • il ciclo ‘Plan, Do, Check, Act" che mira a stabilire un processo di miglioramento continuo

La certificazione del Sistema di Gestione valorizza il percorso dell’organizzazione e costituisce per l’organizzazione un
efficace strumento di comunicazione delle politiche aziendali, confermando l’impegno e la volontà di contribuire positivamente al libero mercato.

Essa costituisce una vera e propria opportunità di sviluppo delle politiche aziendali nell’ambito della responsabilità sociale
di impresa e fornisce requisiti minimi e spiegazioni utili per l’implementazione e il benchmarking di un sistema di gestione anti-corruzione.
Fornisce a manager, investitori, dipendenti, clienti e altre parti interessate la rassicurazione che specifiche e appropriate misure siano state adottate per ridurre al minimo il rischio di corruzione.

Inoltre, nel caso di procedimenti e indagini delle autorità, l'adozione di questo sistema di gestione aiuta le organizzazioni nel dimostrare l’esistenza di un modello organizzativo atto a prevenire la corruzione, con i conseguenti effetti attenuanti.

 

Fonti: Transparency.it, Transparency.org

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!