8 febbraio 2019

Il ruolo strategico delle Certificazioni per gli obiettivi sostenibili dell’ONU

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile sottoscritta da 193 paesi membri dell’Onu, ha fissato 17 obiettivi, articolati in 169 traguardi, per promuovere la prosperità economica ma nello stesso tempo proteggere il pianeta. Scopriamo come la certificazione accreditata e la standardizzazione possono avere un ruolo strategico per il raggiungimento di quegli obiettivi.

nature-3289812_1920.jpg

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile sottoscritta da 193 paesi membri dell’Onu, ha fissato 17 obiettivi, articolati in 169 traguardi, per promuovere la prosperità economica ma nello stesso tempo proteggere il pianeta.
Anche l’Italia ha sottoscritto il programma con la consapevolezza che questa strategia globale richieda il contributo di tutta la società, compresi i governi nazionali, gli enti locali, le imprese, le associazioni di categoria e ovviamente, i singoli individui.
Secondo il World Economic Forum, l’Italia si posiziona al 27esimo posto su 29 economie avanzate, raggiungendo solo 11 obiettivi dei 169.
Dato allarmante anche per il Rapporto dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile che dichiara che la situazione potrebbe peggiorare in alcune zone del territorio nazionale prettamente caratterizzate da povertà, diseguaglianze sociali e bassi livelli di occupazione.

Come può la certificazione aiutare al raggiungimento degli obiettivi sostenibili?

 

Il raggiungimento dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibili è supportato essenzialmente dai processi di valutazione della conformità e di standardizzazione. È infatti provato da studi condotti a livello internazionale che queste attività apportino benefici a livello economico, ambientale e sociale. Secondo un recente studio condotto in Nord Europa il 28% della crescita del PIL tra il 1976 e il 2016, è associato ad attività legate alla standardizzazione. Per quanto riguarda l’ambiente, la certificazione la certificazione in accordo alle norme della serie ISO 14001 permette alle aziende di misurare e limitare il loro impatto sull’ambiente, monitorando e riducendo le emissioni di gas a effetto serra. Per quanto riguarda invece l’ambito sociale, la stessa Accredia ha elaborato assieme ad UNI la nuova prassi di riferimento UNI 42:2018, che stabilisce criteri per un sistema di gestione di prevenzione e contrasto al bullismo.

L’implementazione di norme internazionali e la certificazione accreditata generano per le imprese, e per i Paesi in cui esse operano, una sistematica riduzione di costi, oltre ad un incremento della produttività, e l’opportunità di accesso a nuovi mercati e nuovi business.
Questo poiché la minimizzazione degli errori e dei rischi, aggiunta ai maggiori livelli di efficienza che questi strumenti rendono possibili assicurano la riduzione dei costi e l’incremento della produttività in diversi ambiti, dalla produzione alla vendita, passando per la ricerca e lo sviluppo e l’impatto ambientale.

Infine, operando sulla base del riconoscimento reciproco di accordi internazionali, la certificazione accreditata permette di ridurre le barriere tecniche al commercio e i costi di transizione, oltre a vantaggi in termini di competitività internazionale e di marketing dei propri prodotti, grazie alle maggiori garanzie che questi offrono ai consumatori in termini di qualità e sicurezza.

 

Fonte: http://www.accredia.it

I Servizi Kiwa

Lo standard internazionale ISO 14001 stabilisce i requisiti per un sistema di gestione ambientale. La certificazione in accordo a questa norma aiuta ogni azienda a dimostrare il proprio impegno sul tema della sostenibilità e attenzione all’ambiente e a migliorare le prestazioni ambientali utilizzando le risorse in modo più efficiente e riducendo gli sprechi. La ISO 14001 è una norma internazionale di carattere volontario applicabile a tutte le tipologie di organizzazioni, pubbliche e private, per lo sviluppo di un efficace Sistema di Gestione Ambientale certificabile.

Lo sviluppo di un Sistema di Gestione Ambientale, certificato secondo la norma UNI EN ISO 14001, consente di gestire in modo sistemico gli aspetti ambientali inerenti ai processi, in ottica di efficienza e miglioramento delle performance ambientali, permettendo di ottenere diversi vantaggi:

  • riduzione dei costi gestionali attraverso la razionalizzazione dell’uso delle materie prime
  • riduzione di rifiuti ed emissioni
  • diminuzione dei costi energetici
  • riduzione dei premi assicurativi
  • sorveglianza degli adempimenti legislativi in materia
  • agevolazioni al rilascio di autorizzazioni da parte delle autorità preposte
  • tutela dell’ambiente e uso consapevole delle risorse
  • miglioramento dell’immagine verso le parti interessate per l’impegno profuso nella tutela ambientale

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione