11 settembre 2019

Pubblicata la nuova versione dello Standard BRC Packaging.

Il 1° Agosto 2019 è stata pubblicata la Versione 6 del BRC Global Standard for Packaging and Packaging Materials, che entrerà in vigore a Febbraio 2020, aggiornando i requisiti per la certificazione delle aziende che forniscono imballaggi, con un focus particolare su quelli alimentari.

SS_BRCPackaging - 1920.jpeg

Pubblicato per la prima volta nel 2001, lo Standard BRC Packaging è stato il primo ad essere riconosciuto dalla Global Food Safety Initiative (GFSI) ed è già stato adottato da oltre 3500 organizzazioni in oltre 80 paesi nel mondo. La Certificazione BRC Packaging si rivolge ai produttori di materiali d’imballaggio primari, secondari e terziari, coprendo requisiti sulla qualità e sicurezza dei materiali utilizzati nella produzione e nelle operazioni di packaging per i prodotti alimentari, come per altri beni di consumo.

Il packaging è una parte fondamentale per qualsiasi prodotto, capace di raccontarne la storia e la qualità, di preservarne sicurezza ed integrità. Non solo: i consumatori sono attratti da prodotti forti e riconoscibili che devono essere coerenti per dimensioni, colore e forma. Diventa quindi essenziale per i produttori di imballaggi, comunicare a tutta la catena distributiva il soddisfacimento dei requisiti di sicurezza e qualità del packaging immesso sul mercato, rispondendo non ultimi alle necessità del consumatore finale.

Lo Standard BRC Global Standard for Packaging Materials, nella sua ultima Versione (V6) entrerà ufficialmente in vigore il 1° Febbraio 2020.

La revisione, elaborata sulla solida base della Issue 5, è stata elaborata per migliorare la gestione della qualità del prodotto attraverso controlli dei processi basati sul rischio e sul miglioramento continuo attraverso un uso efficace dell'analisi delle cause (Root cause analysis) e la considerazione del ruolo della cultura della sicurezza e della qualità del prodotto.

I principali cambiamenti includono l’introduzione di:

  • Una nuova clausola fondamentale sulle azioni preventive e correttive
  • Una nuova sezione che introduce un programma di monitoraggio ambientale microbiologico basato sul rischio
  • Una nuova sezione sulle rivendicazioni di autenticità del prodotto e sulla catena di custodia
  • Nuove clausole riguardanti la sicurezza del prodotto e la cultura della qualità (in vigore dal 1° Febbraio 2022)
  • Un nuovo modulo per il controllo del rilascio di pellets, flakes e polveri di plastica (dai materiali di imballaggio) nell'ambiente

A questi cambiamenti, al fine di semplificare l’implementazione dei requisiti da parte dei siti certificati, sono state introdotte le seguenti modifiche:

  • Una serie di requisiti igienico-sanitari basati sul rischio.
  • Semplificazione del programma di audit non annunciato, con il passaggio ad una sola modalità.

La Certificazione BRC Packaging

Lo Standard BRC Packaging stabilisce le linee guida e definisce i requisiti per garantire la sicurezza igienico-sanitaria dei materiali d’imballaggio a contatto con gli alimenti ed è un requisito fondamentale richiesto dalla GDO del mercato britannico.

Lo standard è volto a garantire la sicurezza e qualità dei prodotti, in quanto strumento efficace nel dimostrare la conformità ai requisiti relativi all’igiene e alla sicurezza degli imballaggi per alimenti, oltre che l’adempimento di tutti gli obblighi previsti dalle norme e regolamenti cogenti in materia di sicurezza alimentare.

I vantaggi offerti alle aziende che decidono di adottare lo standard e certificarsi BRC Packaging sono molteplici:

  • L’implementazione di uno strumento efficace riguardo alle best practices, i migliori standard e procedure in materia di sicurezza, qualità e conformità alla legislazione alimentare;
  • La maggiore efficacia nell’utilizzo delle risorse;
  • L’adozione di un sistema efficace di controllo e monitoraggio dei rischi legati alla sicurezza del prodotto alimentare;
  • L’aumento della visibilità attraverso la pubblicazione sul database BRC;
  • Il miglioramento della reputazione commerciale, comunicando il proprio impegno sulla sicurezza alimentare grazie ad una certificazione riconosciuta internazionalmente.

Un altro importante beneficio per le aziende è dato dalla possibilità di ridurre tempi e costi necessari per le verifiche ispettive da parte della GDO, nonché di combinare la Certificazione BRC con verifiche di altre norme riconosciute (IFS, ISO 22000:2018, ISO 9001:2008).

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione