17 giugno 2019

Prodotti sicuri: la Marcatura CE come garanzia di qualità.

La Legislazione Europea stabilisce requisiti chiari in materia di test e attestazioni di qualità che i produttori e i distributori, che collocano i loro prodotti sul mercato europeo, devono seguire per dimostrare che questi ultimi soddisfino criteri di sicurezza definiti e siano sicuri per l'uso previsto.

shutterstock_199747298_LR.jpg

La Marcatura CE è una sorta di passaporto commerciale per il mercato europeo: consente al fabbricante di far circolare liberamente il proprio prodotto in tutti i 30 paesi dello spazio economico europeo (SEE).

La Marcatura CE

La Marcatura CE garantisce la conformità del prodotto alle normative UE: i produttori, gli importatori e i distributori di prodotti, infatti, devono obbligatoriamente essere in possesso della Marcatura CE per farli circolare all’interno del mercato UE.

Tuttavia, non tutti i prodotti sono soggetti all’obbligo della Marcatura CE, in quanto quest’ultima è correlata esclusivamente ai prodotti menzionati nelle Direttive e nei Regolamenti applicabili. Ogni Direttiva e Regolamento riguarda talune categorie di prodotti e, a seconda della categoria, si applica la procedura di conformità appropriata. Vendere prodotti senza il marchio CE è un reato economico che viene punito da ciascuno Stato membro dell'Unione Europea. Viceversa, l'apposizione di Marcatura CE su prodotti che non la richiedono può, in certi casi, essere soggetto a sanzioni.

In riferimento a determinate categorie di prodotto, per l’ottenimento della Marcatura CE è necessario ricorrere ad un Organismo di Certificazione terzo ed indipendente, affinché venga garantita in modo imparziale la qualità e la sicurezza di prodotti quali:

  • Macchinari
  • Apparecchiature elettriche
  • Apparecchiature elettroniche
  • Dispositivi medici
  • Prodotti da costruzione
  • Attrezzature a pressione

Ma qual è lo scopo della Certificazione Accreditata?

Un prodotto certificato da un ente terzo, sottintende un'approfondita analisi documentale e un’attenta verifica sul processo di fabbricazione e una valutazione della conformità dello stesso alla legislazione applicabile. Il processo di valutazione della conformità comprende verifiche periodiche, ispezioni, sorveglianza del mercato e audit in loco da parte dell'organismo che, attraverso le sue attività certifica: la qualità, la sicurezza e in alcuni casi la sostenibilità di un determinato prodotto.

Ridurre il rischio con la Certificazione Accreditata

Un'indagine di mercato condotta su Europa e USA, da IFIA e CEOC, ha rilevato i vantaggi della Certificazione Accreditata relativamente ad una serie di prodotti presenti sul mercato. I dati hanno evidenziato che il 17% di vari elettrodomestici elettrici verificati mediante la sola autodichiarazione di conformità (SDoC), hanno mostrato guasti critici, mentre per i prodotti che hanno ottenuto la Certificazione Accreditata questo valore è inferiore all'1%.

I risultati dell'indagine di mercato dimostrano quindi che i test, l'ispezione e la certificazione di enti terzi come Kiwa, garantiscono livelli di sicurezza più elevati e conformi rispetto all'autocertificazione. Questo si traduce in maggiore fiducia nel rispetto delle norme e dei regolamenti di sicurezza ed evidenzia l'importante ruolo degli Organismi di Certificazione nell’assicurare maggiore sicurezza dei prodotti di consumo presenti nel mercato.

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione