4 aprile 2019

Qualità a 35.000 piedi

Per tutti settori dell'industria aerospaziale, la certificazione gioca un ruolo vitale nell'assicurare sicurezza ed efficienza. Come possono le aziende garantire la qualità delle loro attività sul mercato?

sound-barrier-914490_1920.jpg

Più di 8 milioni di persone, ogni giorno, utilizzano l’aereo come mezzo di trasporto per raggiungere mete più o meno lontane sul globo. Il record assoluto si è registrato nel 2013, quando 3,1 miliardi di passeggeri hanno preso posto su di un aeromobile. E le stesse persone, nel momento in cui si sono imbarcate, hanno contato e contano tuttora sulla sicurezza, l’efficienza e la qualità dell’industria aerospaziale, dalle fasi di design, sino alle operazioni di manutenzione ordinaria.

L’industria aerospaziale non comprende solo ed esclusivamente la produzione di aeromobili per l’aviazione civile, ma anche quella di missili, unità di propulsione e veicoli spaziali. E nonostante la dimensione e l’entità del settore del trasporto aereo civile (o commerciale), la maggior parte del mercato si concentra sul settore militare e governativo, con miliardi di dollari spesi ogni anno, per lo sviluppo, l’innovazione e l’esplorazione fuori e dentro l’atmosfera. 

Ma come, le aziende di questo settore, riescono ad assicurare in modo chiaro e certo qualità, sicurezza ed efficienza?

C’è da dire che la qualità e la sua gestione non si fermano al margine della pura attività dell'azienda del settore aerospaziale. Nel contesto è di estrema rilevanza il misurare, monitorare e mantenere la qualità in tutta la catena del valore, tanto che non solo il primo livello di fornitori deve essere certificato, ma si giunge sino al terzo livello, per garantire il rispetto e la conformità ai requisiti degli standard internazionali.

Per tutti settori dell'industria aerospaziale, dalla progettazione alla logistica, la certificazione gioca un ruolo vitale nell'assicurare sicurezza ed efficienza. Questo è stato negli anni permesso da una serie di norme basate sulla nota ISO 9001, adattate e cucite su misura per il settore aerospaziale. La serie EN 9100, sviluppata dall’International Aerospace Quality Group (IAQG), ha infatti armonizzato i requisiti imposti dalle precedenti normative, utilizzando come riferimento lo standard internazionale per il Sistema di Gestione per la Qualità. L’estrema specificità e aderenza di questa serie di standard alle necessità e alle caratteristiche di questo settore è garantita dal fatto che l’organizzazione autrice degli stessi è composta dai principali player del settore Aerospaziale, come Boeing, Airbus, General Electric e Rolls Royce.

Un mercato in crescita

Era solo il 1° Gennaio 1914, quando il primo aereo commerciale prese il volo. Primo step per uno sviluppo di un mercato che oggi occupa oltre 57 milioni di persone e genera oltre 2.2 triliardi di dollari, contribuendo direttamente all’economia globale per 540 milioni di dollari. La forza e la dinamicità di questo settore si riflette nelle attività certificative: negli ultimi anni le attività TIC sono aumentate in media del 10%, riconoscendo il Nord America e l’Europa come mercati principali, con una crescita rispettivamente del 6,6% e del 7,5%. Ma la crescita maggiore si registra in Asia, regione che grazie agli sforzi industriali Cinesi in ambito aerospaziale si è spinta in una crescita di oltre il 17%.

I Servizi Kiwa

Kiwa UNAVIAcert è un Organismo di certificazione che eroga servizi di valutazione e certificazione, a fronte di norme volontarie e cogenti, con particolare specializzazione per quelle specifiche del settore Aerospazio e Difesa.

Nata nel 2002 da UNAVIA (Ente di normazione e formazione nel settore dell’aerospazio) e AIAD (Associazione imprenditoriale della categoria aerospazio) al fine di promuovere lo sviluppo, anche internazionale, delle certificazioni nel settore aerospaziale e difesa, Kiwa UNAVIAcert eroga servizi di certificazione dei sistemi di gestione per la qualità secondo le norme della serie 9100.

Dal dicembre 2012, con l’ingresso nel Gruppo Kiwa, UNAVIAcert è stato in grado di fornire alle aziende molteplici servizi per supportarne la crescita, non solo nazionale ma anche internazionale. Grazie alla riconosciuta competenza di Kiwa Italia che opera nel settore della certificazione di prodotti e sistemi da oltre trent’anni, i clienti possono contare su servizi di Laboratorio altamente qualificati (primo Laboratorio Accreditato in Italia nel 1989) per attività di taratura strumenti e prove su materiali, prodotti e processi.

Kiwa Idea, società interamente dedicata alla formazione, propone diversi corsi specifici al settore aerospace, base o advanced sugli aggiornamenti normativi, gli standard internazionali, metodologie e processi dedicati a questi specifici mercati, come il Corso sulla EN 9100:2018 per la qualità nel settore aerospaziale o il Corso - Auditor Interno in accordo ai Requisiti della EN 9100:2018, dove viene illustrata la metodologia per lo svolgimento degli audit interni.

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione