1 marzo 2019

Quando la Qualità della traduzione passa dalla Certificazione.

In un mondo sempre più teso alla globalizzazione e alla cooperazione internazionale, la certificazione del servizio di traduzione in accordo alla norma ISO 17100 fornisce alle aziende del settore un vantaggio competitivo, garantendo al mercato l’impiego di professionisti qualificati.

laptop-3196481_1920.jpg

Nell’era della globalizzazione, dove i processi di internazionalizzazione a livello comunicativo sono ormai all’ordine del giorno, i servizi di traduzione rimangono al centro della scena economica, confermando nel mercato necessità di standard elevati di qualità e risorse con specifiche abilità professionali.

Grazie alla certificazione, i Translation Service Providers (TSP) possono dimostrare e documentare azioni e processi, promuovendo internamente la motivazione dei collaboratori, conseguendo efficacemente gli obiettivi organizzativi e garantendo un miglioramento continuo. Quanto invece al mercato, sia esso nazionale od internazionale, il vantaggio competitivo in termini di reputazione e credibilità sul mercato è evidente: l’impiego di professionisti qualificati con competenze professionali comprovate garantiscono Qualità nell’erogazione del servizio e quindi una conseguente soddisfazione dell’azienda cliente.

La certificazione in accordo alla norma UNI EN ISO 17100 si rivolge a tutti i fornitori di servizi di traduzioni TSP (Translation Service Provider) che scelgono di offrire un servizio di traduzione con elevati standard di qualità ponendo particolare attenzione a tutti gli aspetti correlati al servizio. In linea con la crescente offerta normativa ISO a livello di MSS (Management System Standard) specifici di settore con focus sui processi “core” delle organizzazioni, la norma UNI EN ISO 17100 specifica i requisiti del fornitore di servizi di traduzioni (TSP) con riferimento alle risorse tecniche e umane, alla gestione della qualità e del progetto, al contesto contrattuale e alle procedure di servizio.

Grazie alla certificazione in accordo a questa norma internazionale è possibile definire con efficacia i processi organizzativi, nei quali la traduzione propriamente detta è solo una delle fasi del processo, che non garantisce di per sé un risultato di qualità se non è gestito e monitorato da una persona diversa dal traduttore, introducendo la figura dei revisori specialisti, revisori e correttori di bozze.

A livello sociale ed economico, la certificazione permette il coinvolgimento delle parti interessate, degli utenti diretti e indiretti del servizio e del personale, esprime l’attenzione dell’organizzazione al rispetto delle esigenze interne e del mondo esterno con cui si relaziona con conseguente acquisizione di stima e credibilità sul territorio e verso potenziali committenti. Infine, l’ottenimento del certificato in accordo alla norma UNI EN ISO 17100:2017 permette di rendere visibile il proprio impegno nel rispetto di requisiti qualificanti e distintivi del servizio e consente di ottenere benefici del brand che si traducono in vantaggi competitivi sul mercato.

Scopri come ottenere la Certificazione in accordo alla norma UNI EN ISO 17100 e scegli di offrire un servizio di traduzione con elevati standard di qualità ponendo particolare attenzione a tutti gli aspetti correlati al servizio.

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione