25 luglio 2019

Sicurezza alimentare dal campo alla tavola: la corretta conservazione in frigorifero per garantire la qualità degli alimenti.

Mantenere gli alimenti sicuri dalla fattoria alla tavola, garantendo pratiche igieniche e tracciabilità in ogni fase della catena di approvvigionamento, sono obiettivi essenziali per l'industria alimentare. Ma una volta giunti nelle case dei consumatori, quali accorgimenti sono necessari per garantire adeguati livelli di qualità degli alimenti?

Progetto senza titolo (11).png

La supply chain alimentare diventa sempre più complessa, la popolazione globale cresce rapidamente e la conseguente pressione ricade sulle risorse esauribili che già stiamo sfruttando, motivo per cui le sfide in materia di sicurezza alimentare globale destano preoccupazione e i leader di tutti i settori sono alla ricerca di soluzioni sostenibili.

Numerosi sono gli standard dedicati al tema della Food Safety, che attraverso la certificazione e di conseguenza l’implementazione di un sistema di gestione adeguato, mirano a garantire sicurezza lungo tutta la filiera, assicurando lo svolgimento di controlli, identificando e monitorando i rischi presenti in ogni anello della catena di approvvigionamento. La Certificazione in accordo allo Standard ISO 22000, per esempio, dimostra l’impegno delle organizzazioni verso il tema della Sicurezza Alimentare, applicabile a tutte le realtà della filiera, dalle piccole e medie imprese fino alle grandi multinazionali, permettendo di adottare uno standard armonizzato e riconosciuto a livello internazionale che fornisce strumenti adeguati per gestire i rischi a monte, ma soprattutto, grazie ai controlli lungo tutta la catena,  riduce il più possibile l’impatto (a valle) sui consumatori.

Una volta giunti nelle mani del consumatore però, è necessario che la cd. Catena di Custodia non si spezzi e che la garanzia di Qualità e Sicurezza degli alimenti sia garantita anche da comportamenti corretti che mettiamo in atto ogni giorno, come, la conservazione e trasformazione degli alimenti, di modo che raggiungano la tavola non solo con le migliori caratteristiche organolettiche, ma anche con un adeguato livello di qualità.

Una delle azioni quotidiane è la conservazione degli alimenti nel frigorifero.
Nel frigorifero vanno conservati solo gli alimenti che si deteriorano a temperatura ambiente. Le basse temperature infatti rallentano l’azione dei microrganismi che causano tale deterioramento. Bisogna tener presente però che all’interno dell’elettrodomestico si creano aree a temperatura diversa: gli alimenti vanno quindi posizionati negli scomparti in base alla loro specifica esigenza di conservazione, più o meno vicina agli 0 gradi centigradi.

Scopri come bisogna riporre gli alimenti nel frigorifero in questo video della serie «100 secondi» prodotta dal Laboratorio comunicazione della scienza dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.

Servizi Kiwa per la Sicurezza Alimentare

Ad un prodotto alimentare, il consumatore e le catene distributive chiedono non solo bontà ma anche qualcosa che non ha sapore né si può vedere: la sua storia, la sicurezza, la sua sostenibilità. Kiwa, in continua espansione, rappresenta un punto di riferimento nel panorama internazionale nel mercato del Testing, Ispezioni e Certificazioni per il settore agroalimentare. Tra cui:

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione