Test e valutazioni, oltre che certificazioni di prodotti in ambito volontario, si rivolgono genericamente e trasversalmente a tutta l'industria manifatturiera. 

Le organizzazioni e soprattutto le aziende del settore manifatturiero si trovano spesso nella necessità di valorizzare l’immagine della propria produzione, favorendo l'esportazione e, contemporaneamente, creando "barriere tecniche" a tutela degli utilizzatori.
Quest'ultima azione è finalizzata a prevenire la concorrenza di prodotti meno affidabili, e a minor contenuto tecnologico, provenienti da Paesi emergenti.

In questo senso, può essere di aiuto sviluppare iter di certificazione appropriati per garantire ai propri clienti un soddisfacente livello qualitativo e di sicurezza del prodotto.

Offrire al produttore un valido supporto per la Certificazione Volontaria di prodotto implica necessariamente avere conoscenze tecniche relative agli iter di produzione, controllo e collaudo.

Le esperienze acquisite qualificano Kiwa come il partner ideale per lo sviluppo di schemi di Certificazione Volontaria di prodotto supportati, in casi di normativa tecnica assente o incompleta, dallo sviluppo di opportune specifiche per salvaguardare gli aspetti tecnici ritenuti di particolare rilevanza.