Lo standard in accordo con lo schema Global Gap si rivolge a tutte le organizzazioni che si occupano della commercializzazione di prodotti agricoli, garantendo la tracciabilità e il rispetto dell'ambiente e della salute di lavoratori e consumatori. 

Il grande successo ottenuto nel settore ortofrutticolo, ha portato alla nascita della nuova versione “GlobalGAP IFA versione 4” riconosciuta a livello mondiale e divenuta obbligatoria dal 1 gennaio 2012.
I campi di applicazione dello standard sono diversi: 

Lo standard GlobalGAP - sottocampo di applicazione Fruit and Vegetables (FV) definisce le buone pratiche agricole per la produzione nel settore ortofrutticolo e il principale vantaggio per le aziende che lo adottano e la possibilità di rispondere alle richieste provenienti dai maggiori gruppi della distribuzione europea ed internazionale.
La certificazione GlobalGAP si può applicare sia alle singole aziende che ai gruppi di produttori (cooperative, consorzi, organizzazione di produttori); a questi ultimi è richiesta anche la realizzazione di un sistema qualità documentato.

I punti principali dello standard sono: 

  • rintracciabilità aziendale 
  • aspetti ambientali (gestione dei rifiuti, impatto ambientale, gestione del suolo, impianti fertilizzanti) 
  • salute 
  • sicurezza dei lavoratori in azienda 
  • prodotto (applicazione fitofarmaci, irrigazione, tecniche di difesa integrata, modalità di raccolta e manipolazione del prodotto) 
  • elementi sulla gestione aziendale