Il servizio di Testing NKB si rivolge alle aziende che realizzano rubinetti sanitari, valvole, raccordi e tubi metallici a contatto con acqua potabile, garantendo la sicurezza degli stessi per il mercato nordeuropeo.

La qualità dell’acqua è un valore condiviso e fondamentale per la popolazione e per i governi Nord Europei. Infatti, i requisiti di legge locali prevedono la necessità di provare e garantire che tutti i prodotti immessi sul mercato, destinati all’utilizzo nella distribuzione di acqua potabile, siano sicuri e non possano causare effetti negativi sulla salute. I Paesi nordeuropei prevedono requisiti di sicurezza e livelli di accettazione diversi, a seconda dei materiali metallici utilizzati per i manufatti destinati all’utilizzo a contatto con acqua potabile.

Il test NKB, svolto dal laboratorio accreditato Kiwa, fornisce risultati di analisi relativi alla cessione di metalli pesanti validi per tutti i Paesi nordici, permettendo di ottenere un report riconosciuto in tutto il territorio.
Inoltre, il test NKB è riconosciuto ed accettato anche in Svizzera (SVGW) per la misurazione dei livelli di cessione del Nichel.

Attraverso le prove di misurazione NKB, si può garantire, misurando i livelli di cessione di materiali pericolosi verso l’acqua, che questi non superino le quantità previste dalla legge e siano quindi sicuri per la salute. Il metodo di prova utilizzato misura la migrazione di componenti inquinanti, come piombo, nichel e cadmio, verso l’acqua, ed è necessario per verificare che tali residui siano bassi e quindi non dannosi.

Il nostro centro tossicologico è in grado di erogare numerosi altri test, garantendo alle aziende un punto di riferimento a cui rivolgersi per commercializzare i propri prodotti a livello internazionale. La nostra esperienza nel settore delle certificazioni scandinave, ci permette infatti di essere sempre aggiornati sulle novità e necessità del mercato.