I servizi del Laboratorio Metrologico Kiwa, accreditato LAT n°052 da ACCREDIA, ente di accreditamento Italiano, si rivolgono a tutte le aziende dell'industria manifatturiera, con particolare attenzione ai settori dell'Automotive&Racing, dell'Aerospace e della Difesa, del Medicale e del Packaging, che necessitano di conoscere e controllare la qualità - riconosciuta e riferibile - delle misure dei loro strumenti. 

I blocchetti di riscontro pianparalleli sono definiti, per quanto riguarda le caratteristiche dimensionali e qualitative, dalla norma ISO 3650, che fornisce anche i principali termini e definizioni.

La norma ISO 3650 definisce il blocchetto di riscontro come un parallelepipedo retto, costruito con materiale resistente all’usura, con due facce di misura piane e tra loro parallele. La caratteristica dei blocchetti pianparalleli è che le loro facce di misura hanno superfici con un grado di finitura tale che possono aderire alle facce di misura di altri blocchetti pianparalleli oppure a superfici della stessa qualità (questa proprietà è chiamata “adesione”).

La taratura dei blocchetti di riscontro pianparalleli si esegue per confronto con altri campioni che riportano un’accuratezza migliore.

Kiwa Italia è in grado di offrire la taratura con emissione del Certificato di taratura ACCREDIA per blocchetti di riscontro in qualunque materiale, con lunghezza nominale fino a 1000 mm.

Nella tabella sono riportate le incertezze di misura:

GrandezzaApparecchiatureCampi di MisuraIncertezza Estesa
​Lunghezza​​Blocchetti piano paralleli​Fino a 100 mm(100 - 1000) mm​(0,08+0,6 L/m) μm(0,5+0,7 L/m) μm