Idrogeno e Edilizia

Nei Paesi Bassi, nove milioni di edifici richiedono acqua calda e riscaldamento. L'80% di questi utilizza gas naturale. Al fine di limitare la dipendenza dal gas naturale e di ridurre ulteriormente le emissioni di anidride carbonica, occorre trovare alternative al metano sostenibili e senza emissioni.

Oltre il 30 per cento delle emissioni di gas a effetto serra nel Regno Unito proviene dal riscaldamento domestico. La decarbonizzazione della rete di distribuzione tramite la sostituzione del gas naturale con l'idrogeno nelle tubazioni esistenti aiuterebbe notevolmente il Regno Unito a raggiungere l'obiettivo di decarbonizzazione già stabilito nel trattato di Parigi.

L'idrogeno può essere sia sostenibile che privo di emissioni, per cui non sorprende che le autorità locali, i gestori di rete, società private e altri soggetti interessati stiano attualmente studiando le più diverse applicazioni dell'idrogeno nell'ambiente dell'edilizia. Ad esempio, i produttori di caldaie per il riscaldamento centralizzato hanno già presentato i primi prototipi di caldaie a idrogeno, mentre progetti sull'idrogeno e sull'energia sono in fase di realizzazione in numerose città europee.