La Certificazione ASC si rivolge a tutte le aziende coinvolte nel settore dell'acquacoltura ed è utile a dimostrare l'implementazione di tecniche di acquacoltura sostenibile e assicura che le aziende che vendono prodotti ittici certificati dispongano di processi e procedure di tracciabilità e identificazione. 

L’ Aquaculture Stewardship Council (ASC) è un’organizzazione internazionale non-profit globale e indipendente nata nel 2010 con lo scopo di elaborare e gestire uno standard di acquacoltura responsabile per la certificazione di allevamenti ittici. La Certificazione si basa su diversi standard di acquacoltura sostenibile elaborati da ASC sulla base delle specifiche attività di acquacoltura. Gli attuali otto standard ASC coprono 15 specie tra cui trota d'acqua dolce, pangasio, salmone, spigola, orata, gamberetto e in aggiunta uno standard ASC-MSC per le alghe. 

Il sistema di catena di custodia ASC garantisce la tracciabilità dei prodotti ittici lungo tutta la catena di trasformazione, lavorazione e distribuzione del prodotto. Tutte le aziende nella catena che intendono gestire o vendere prodotti certificati ASC devono avere la Catena di Custodia certificata. Gli schemi di certificazione ASC e MSC (per la pesca sostenibile) condividono il medesimo standard di catena di custodia. Questo permette alle aziende di gestire in modo comodo e pratico una doppia certificazione seguendo le regole di un solo standard. Grazie alla catena di custodia il prodotto finale può essere etichettato e i consumatori possono scegliere prodotti ittici pescati in modo sostenibile e responsabile.

La certificazione in accordo allo Standard ASC ha diversi vantaggi tra cui: 

  • Miglioramento della reputazione
  • Accesso a nuovi mercati 
  • Possibile applicazione di un premium price
  • Opportunità promozionali