19 gennaio 2020

Project Manager in testa alla classifica delle Professioni più ricercate. E la certificazione accreditata ne conferma le competenze.

La certificazione rilasciata da organismi accreditati è alla base di profonde mutazioni del mercato del lavoro. In crescita i profili del comparto IT, in linea con i cambiamenti della digital transformation.

ICT_Banner.png

Lo sviluppo della tecnologia e l’evolversi del mercato hanno portato alla nascita di nuove professioni emergenti non organizzate in albi o collegi. La certificazione accreditata di tali figure professionali può dunque essere fondamentale per garantire loro il riconoscimento delle competenze e per tutelare il cliente finale.

Le posizioni più richieste in questo momento

I professionisti più ricercati attualmente dalle aziende italiane sono quelli che operano nel comparto dell’Information Technology. Dai Software Developer ai System Engineer, le posizioni non mancano nelle grandi città italiane, soprattutto a Milano e più in generale in Lombardia. I dati sono stati pubblicati da Glassdoor, la piattaforma che raccoglie le offerte aggiornate delle imprese, unendole a recensioni e informazioni sui datori di lavoro lasciate dai dipendenti.

Glassdoor ha pubblicato una classifica che definisce i 15 ruoli più ricercati dalle aziende italiane, sulla base del numero di posizioni aperte sulla piattaforma online. Al primo posto c’è il Project manager, una figura molto utile soprattutto alle grandi imprese che si occupano di realizzare grandi progetti internazionali, di cui è chiamato a curarne tutte le fasi di sviluppo: valutazione, pianificazione, realizzazione e controllo.

I vantaggi della certificazione delle professioni

I vantaggi della certificazione delle professioni coinvolgono l’intero mercato: dal professionista certificato al consumatore. L’ottenimento di una certificazione favorisce il giusto posizionamento economico per il professionista.

Il mercato è infatti disposto a riconoscere maggiore valore a chi può oggettivamente dimostrare la propria professionalità e le proprie competenze, nel rispetto dei requisiti nazionali ed internazionali. Inoltre, certificare la propria professione consente di migliorare il proprio potenziale professionale in termini di opportunità, di ottenere un maggiore riconoscimento sul mercato e un potenziale miglioramento della propria carriera professionale e delle proprie competenze.

D’altro canto la certificazione è un modo per tutelare maggiormente il consumatore che avrà maggiori garanzie su know how, competenza, qualità e sicurezza dei servizi erogati dai professionisti certificati.

Kiwa certifica i professionisti in accordo alle norme UNI sulle singole professioni e ha identificato una specifica strategia di collaborazione con le Associazioni, diventando partner tecnico di CONFASSOCIAZIONI, e con i soggetti normatori, UNI e UNINFO, partecipando in maniera attiva ai tavoli di lavoro per la creazione delle norme di Certificazione delle Professioni.

Scopri la Certificazione dei Professionisti del Settore ICT

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione