23 aprile 2021

Sicurezza dal campo alla tavola: l’importanza di mangimi certificati.

Kiwa certifica i produttori di mangimi secondo i diversi schemi di controllo a livello internazionale, garantendo la loro qualità e sicurezza, il benessere animale e tutelando la salute umana.

SS_GMP+_1280.jpg

Secondo il Rapporto “Good practices for the feed sector” redatto da FAO (Food and Agriculture Organizations of United Nations) in collaborazione con IFIF (The International Feed Industry Federation) la produzione industriale di mangimi al livello globale ha raggiunto un miliardo di tonnellate all'anno.

La rapida crescita della popolazione mondiale degli ultimi anni che si stima raggiungerà circa i 9 miliardi di persone entro il 2050, insieme alla maggiore urbanizzazione e ai cambiamenti nello stile di vita e nelle abitudini alimentari, hanno aumentato il consumo di cibo di origine animale.

Questa tendenza è stata particolarmente significativa in molte economie emergenti, dove l'aumento del reddito pro capite ha portato a un maggiore consumo di proteine animali. La maggiore domanda di prodotti animali è stata soddisfatta principalmente attraverso l'intensificazione dei sistemi di produzione e uno spostamento verso l’allevamento di pollame e suini, entrambi associati a un maggiore uso di mangimi animali.

Tuttavia, in questo contesto, la sfida non si limita semplicemente a soddisfare la crescente domanda di mangime ma anche a garantirne la sicurezza e la qualità.

La sicurezza dei mangimi è infatti un elemento chiave nella produzione sostenibile di cibo di origine animale ed un prerequisito per la sicurezza alimentare e la salute umana, oltre che una necessità per la salute e il benessere degli animali, che trovano in una nutrizione adeguata anche uno strumento per ridurre il loro impatto sull’ambiente circostante.

Inoltre, una nutrizione adeguata influenza le funzioni critiche che permettono agli animali di aumentare la loro difesa contro gli agenti patogeni e la loro resistenza alle malattie, riducendo la necessità di antimicrobici e contribuendo così al contenimento della resistenza antimicrobica (AMR).

Kiwa, grazie alla sua vasta esperienza nel settore agroalimentare, certifica i produttori di mangimi secondo diversi schemi di controllo a livello internazionale, come FEMAS e FAMI-QS o ancora lo Schema di Certificazione GMP+, che definisce i requisiti sulla sicurezza dei mangimi e sulla gestione responsabile dei mangimi lungo tutta la filiera con particolare attenzione alla prevenzione di contaminazioni da salmonella degli animali.

Scopri di più

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione