15 ottobre 2021

Tutte le novità introdotte da IFS Broker Versione 3.1 e IFS Logistics Versione 2.3

Come annunciato da IFS, gli standard IFS Broker versione 3.1 e IFS Logistics versione 2.3 sono diventati obbligatori dal 1° Ottobre 2021.

Dal 1° ottobre 2021, se l’audit ha luogo deve essere eseguito secondo IFS Broker versione 3.1. Anche in caso di audit non annunciato, se la finestra di audit inizia a partire dal 1° ottobre 2021, è applicabile IFS Broker versione 3.1.

Nel caso di aziende multi-sito, tutti i siti devono essere verificati alla stessa versione del sito di gestione centrale (sede centrale) all'interno dello stesso ciclo di certificazione. Pertanto, si rende necessario attuare le azioni di seguito elencate.

Dal 1° ottobre, anche per IFS Logistics, se l'audit ha luogo, deve essere eseguito secondo IFS Logistics versione 2.3. Nel caso di aziende multisito, tutti i siti devono essere verificati alla stessa versione della sede di gestione centrale (sede centrale) all'interno dello stesso ciclo di certificazione.

In caso di audit IFS non annunciato, se la finestra di audit inizia a partire dal 1° ottobre 2021, è applicabile IFS Logistics versione 2.3.

 
Situazioni eccezionali di non applicabilità

Le situazioni eccezionali in cui la precedente versione di IFS Broker può ancora essere applicata dopo il 1° ottobre 2021 sono le seguenti:

  • L'audit IFS presso il sito di gestione centrale (sede centrale) ha avuto luogo prima del 1° ottobre 2021. In questo caso tutti i siti devono essere sottoposti ad audit secondo IFS Broker versione 3.
  • L'audit "principale" per IFS Broker versione 3 ha avuto luogo prima del 1° ottobre 2021. In questo caso, l'audit di follow-up o di estensione sarà eseguito anche per IFS Broker versione 3.

L'ammissione generale delle suddette situazioni che consentono l'uso di IFS Broker versione 3 dopo il 1° ottobre 2021, terminerà il 30 settembre 2022.

Situazioni eccezionali in cui la versione 2.2 di IFS Logistics può ancora essere applicata sono le seguenti:

  • L'audit IFS presso il sito di gestione centrale (sede centrale) ha avuto luogo prima del 1° ottobre 2021. In questo caso tutti i siti devono essere sottoposti ad audit secondo IFS Logistics versione 2.2
  • L'audit “principale” alla versione 2.2 ha avuto luogo prima del 1° ottobre 2021. In questo caso, l'audit di follow-up o di estensione sarà eseguito anche alla versione IFS Logistics versione 2.2

L'ammissione generale delle suddette situazioni eccezionali che consentono audit a IFS Logistics versione 2.2 dopo il 1° ottobre 2021 terminerà il 30 settembre 2022.

  • Registrazione per audit non annunciati al più tardi quattro (4) settimane prima dell'inizio del periodo di audit non annunciato.
 
I cambiamenti introdotti dallo Standard IFS Broker versione 3.1.

Nella versione 3.1, IFS ha incluso, modificato e introdotto alcuni chiarimenti su:

  • Le regole di creazione COID
  • L’esecuzione di un audit senza preavviso dopo un audit fallito
  • Il protocollo remoto aggiornato che ora include la possibilità di condurre un audit iniziale completamente remoto.

Ha inoltre introdotto nuovi contenuti relativi a:

  • Audit iniziale e primo audit secondo la nuova versione
  • Quale versione di IFS Broker deve essere applicata in alcune situazioni specifiche
  • Modulo per le informazioni straordinarie a cura degli organismi di certificazione
  • Descrizione dell'ambito di audit di IFS Broker
  • Attività logistiche in caso di prodotti completamente esternalizzati e/o prodotti commercializzati
  • Prodotti sfusi
  • Nuova definizione sui reclami
  • Formazione sulla conversione di IFS Auditor per IFS Broker versione 3.1
  • Informazioni sulla sede sul certificato
  • Registrazione audit non annunciata secondo le regole IFS Broker versione 3.1
  • La finestra temporale per l'esecuzione dell'audit
 
I cambiamenti introdotti dallo Standard IFS Logistics versione 2.3
  • Il sistema di punteggio è stato allineato alla versione IFS Food 7.
  • I requisiti dell'IFS Pure Logistics Auditor in modo da seguire i requisiti GFSI Benchmarking 2020.1.
  • I requisiti per gli organismi di accreditamento nella parte 3 dello Standard per allinearli con IFS Food versione 7
  • Il report e il certificato devono essere in linea anche con IFS Food versione 7.

Scopri di più

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione