12 marzo 2020

Il ruolo delle biomasse legnose nel futuro delle Rinnovabili

Una delle fonti di energia più utilizzate in ambito riscaldamento domestico, le biomasse legnose, sono da tempo sotto accusa per gli effetti dei disboscamenti e perché sono considerate come una delle cause più gravi per l’inquinamento atmosferico. Ma davvero non c’è futuro per questa fonte di energia?  

AdobeStock_58981882.jpeg

L’approvvigionamento di fonti di energia rinnovabili è una delle prime azioni da mettere in campo per promuovere politiche di sviluppo sostenibile e rappresenta, infatti, uno degli obiettivi di molti paesi al fine di garantire un futuro alle prossime generazioni. 

I cambiamenti climatici che caratterizzano questi ultimi anni, sono la diretta conseguenza dell’intensa industrializzazione, dell’aumento dei trasporti ma anche e soprattutto il riscaldamento domestico (che in alcuni paesi, come per esempio l’UK, produce addirittura il 30% delle emissioni) 

Una delle fonti di energia più utilizzate in ambito riscaldamento domestico, le biomasse legnose, sono da tempo sotto accusa non solo per gli effetti dei disboscamenti ma anche perché sono considerate come una delle cause più gravi per l’inquinamento atmosferico. 

Ma davvero non c’è futuro per questa fonte di energia?  

Falso. Infatti, durante una delle fiere più importanti a livello internazionale del settore ’Wood-fired Heating, “Progetto Fuoco”, che si è svolta a Verona lo scorso febbraio, gli esperti hanno mostrato come la ricerca e l’innovazione tecnologica stiano portando le stufe e caldaie a legna a ridurre drasticamente le emissioni.  

Ed è proprio introducendo apparecchi di nuova generazione che si riescono a ridurre drasticamente gli aspetti negativi di queste fonti di energia.  

Un altro dettaglio da considerare nell’ambito dell’impatto ambientale delle biomasse legnose è sicuramente la buona gestione dei boschi. Se infatti, il legno è “consumato” in modo sostenibile e quindi rispettando i ritmi di rigenerazione, rappresenta il materiale di origine biologica e rinnovabile più importante sulla terra, andando a sostituire l’uso di materiali derivanti da fonti fossili. Inoltre, la gestione sostenibile dei boschi è uno strumento utile al fine di mitigare gli effetti derivanti dai cambiamenti climatici Sono infatti, dei veri e propri alleati, perché attraverso il processo di fotosintesi, assorbono in via del tutto naturale l’anidride carbonica presente nell’atmosfera. 

Il ruolo delle certificazioni del settore “Wood-fired Heating 

Uno degli strumenti che permette ai produttori del settore di apparecchi a biomassa legnosa di garantire qualità, sicurezza e alte performance è l’ottenimento della Certificazione o marcatura CE. Le prove per il rilascio della certificazione, svolte nel laboratorio Kiwa, aperto dal 2007 e da allora leader nel testing dei focolai a legna e pelletrappresentano una garanzia di qualità e rispetto per l’ambiente per tutti gli apparecchi testati. 

Inoltre, grazie alla partnership con Kiwa UK, si offre a tutti i clienti una via privilegiata per l’iscrizione all’HETAS (UK), nonché lo svolgimento delle prove polveri con il metodo inglese (precipitatore elettrostatico). 

Kiwa Italia è un ente notificato anche per il rilascio dei “Certificati Ambientali” in accordo al DM 186 del 7 Novembre 2017, entrato poi in vigore nel 2018. La norma specifica le prestazioni emissive delle diverse categorie di generatori di calore, classificando il livello di efficienza e delle emissioni attraverso un numero progressivo di stelle variabile da un minimo di due ad un massimo di 5.  

I produttori che ottengono la suddetta certificazione, con la dichiarazione del numero di stelle ottenute, possono così dimostrare la propria classe di appartenenza, la qualità e le performance dei propri prodotti e le relative corrette modalità di gestione.  

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione