19 marzo 2020

Pubblicato lo Standard ISO/TS 19880-1 per la sicurezza delle stazioni di rifornimento a idrogeno gassoso.

I veicoli a idrogeno sono già disponibili, ma la principale sfida da affrontare è la creazione di una rete nazionale di stazioni di rifornimento. Pubblicato il nuovo Standard ISO/TS 19880-1, che definisce i requisiti minimi di progettazione, installazione e funzionamento delle stazioni di rifornimento ad idrogeno gassoso.

stazioni rifonimento idrogeno.jpeg

Le case automobilistiche conducono da decenni ricerche sull'utilizzo dell'idrogeno. I veicoli a idrogeno sono già disponibili, ma soffrono della mancanza di un'infrastruttura economica. La sfida principale consiste attualmente nella creazione di una rete nazionale di stazioni di rifornimento di idrogeno. 

L'idrogeno è infatti un vettore energetico con un grande potenziale per il settore dei trasporti. Come per altri carburanti, però è necessario dedicare attenzione alla prevenzione di situazioni pericolose che potrebbero verificarsi a contatto con l’idrogeno. 

Dopo una serie di revisioni, a marzo, è stato pubblicato lo Standard ISO/TS 19880-1 che ha lo scopo di definire i requisiti minimi di progettazione, installazione, messa in servizio, funzionamento, ispezione e manutenzione, per la sicurezza e per le prestazioni di stazioni di rifornimento pubbliche e non pubbliche che erogano idrogeno gassoso a veicoli stradali leggeri (ad es. Carburante veicoli elettrici a celle). 

Il raggio di applicazione del suddetto Standard è molto ampio, sebbene infatti sia mirato al rifornimento di veicoli stradali a idrogeno leggeri, comprende anche le linee guida per il rifornimento di veicoli stradali pesanti e medi come autobus e camion e per le seguenti categorie: 

  • stazioni di rifornimento per moto, carrelli elevatori, tram, treni, applicazioni fluviali e marittime; 
  • stazioni di rifornimento con distribuzione interna; 
  • applicazioni residenziali per alimentare veicoli terrestri; 
  • stazioni di rifornimento mobili;  
  • stazioni di rifornimento private utilizzate a scopo di prova e/o dimostrative. 

requisiti e le linee guida indicate dallo Standard ISO/TS 19880-1 si applicano ai seguenti elementi di una stazione di rifornimento: 

  • sistema di produzione e consegna dell'idrogeno: 
  • consegna di idrogeno mediante tubazione, trasportato su camion in idrogeno gassoso e/o liquido o rimorchi di stoccaggio dell'idruro metallico; 
  • generatori di idrogeno in loco che utilizzano il processo di elettrolisi dell'acqua o generatori di idrogeno che utilizzano tecnologie di trattamento del combustibile;
  • stoccaggio dell'idrogeno liquido; 
  • sistemi di purificazione dell'idrogeno, a seconda dei casi; 
  • compressione;
  • compressione gassosa dell'idrogeno; 
  • pompe e vaporizzatori; 
  • conservazione del tampone gassoso di idrogeno; 
  • dispositivo di pre-raffreddamento; 
  • sistemi di erogazione di idrogeno gassoso. 
 

Fonte: www.iso.org

Scopri di più sulla Filiera dell'Idrogeno

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione