22 dicembre 2021

Bando ISI 2021: tutte le informazioni utili

L’INAIL mette a disposizione delle imprese 274 milioni di euro a fondo perduto, per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Scopri di più sul bando Isi 2021!

Safety (6).jpg

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale l'estratto dell'avviso pubblico per il Bando Isi 2021, con il quale L’INAIL, Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, mette a disposizione delle imprese 274 milioni di euro in finanziamenti a fondo perduto, per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’iniziativa è rivolta a tutte le imprese, anche individuali, situate sul territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura e agli Enti del terzo settore, che avranno la possibilità di partecipare al Bando limitatamente all’Asse 2 di finanziamento.

Quali sono i progetti finanziabili?

Le risorse finanziarie destinate dall’Inail sono ripartite per regione/provincia autonoma e nei seguenti 5 assi di finanziamento:

  • Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale - Asse di finanziamento 1 (sub asse 1.1 e sub asse 1.2);
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi - Asse di finanziamento 2;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto - Asse di finanziamento 3;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività - Asse di finanziamento 4;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – Asse di finanziamento 5.

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica per la presentazione della domanda, saranno pubblicate sul portale dell'Istituto, nella sezione dedicata al bando Isi 2021, dal 26 febbraio 2022. Maggiori informazioni sono disponibili al sito www.inail.it

Certificazione ISO 45001 e agevolazioni

La norma ISO 45001 è uno standard internazionale che specifica i requisiti per l'implementazione di un Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro, permettendo ad ogni organizzazione di migliorare proattivamente le sue prestazioni in termini di prevenzione degli infortuni.

In accordo a quanto definito dall’Allegato alla delibera INAIL, l’adozione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro certificato UNI ISO 45001:2018, permette di ottenere 90 punti che concorrono a determinare il punteggio complessivo del progetto presentato per l’ottenimento del finanziamento.

Scopri come ottenere la Certificazione!

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione