2 marzo 2021

La nuova versione 7 dello Standard IFS Food

Alla luce delle esperienze di applicazione e delle richieste di revisione pervenute dal mercato e dai portatori di interesse, nel 2018 IFS ha deciso di avviare la revisione dello Standard IFS Food. La nuova versione dello Standard IFS Food Versione 7 del Ottobre 2020 si allinea maggiormente agli altri standard IFS ed ai requisiti richiesti dal GFSI (Global Food Safety Initiative).

Grazie agli input ricevuti da tutte le parti interessate, la versione 7 dello Standard presenta le seguenti caratteristiche principali:

  • L’approccio basato sul rischio identifica i rischi e i pericoli specifici dell’azienda
  • L’approccio non prescrittivo consente soluzioni personalizzate per soddisfare i requisiti standard
  • Accettato dai retailer e dai proprietari di marchi in tutto il mondo
  • Requisiti sviluppati da esperti dell’industria alimentare, enti di certificazione e retailer
  • Copre la legislazione, la sicurezza e la qualità degli alimenti e le specifiche del cliente
  • Valutazioni da parte di auditor specificamente formati con comprovata conoscenza e competenza del settore industriale
  • Opzioni per Assessment non annunciato
  • Certificazione di prodotto e di processo basata su ISO/IEC 17065:2012

Queste le principali novità:

  • Maggiore attenzione alla valutazione in sito, meno alla documentazione
  • Riduzione del 15% del numero di requisiti
  • Struttura migliorata, adattata alle esigenze degli stakeholder di IFS
  • Checklist allineata ai più recenti requisiti di benchmarking GFSI versione 2020.1, FSMA e regola-menti UE
  • Sistema di punteggio migliorato e meglio definito
  • Il rapporto di Assessment è strutturato in modo più chiaro e di facile utilizzo
  • La cultura della sicurezza alimentare è stata inserita nella checklist di Assessment
  • A partire dal 2021, ogni tre Assessment di certificazione, uno dovrà essere non annunciato
  • GLN obbligatorio per le aziende del SEE e del Regno Unito

La nuova versione 7 entrerà in vigore il 1° marzo 2021 e diventerà obbligatoria dal 1° Luglio 2021.

È stato previsto un periodo di transizione a partire dal 1° marzo 2021, durante il quale è possibile richiedere volontariamente il passaggio della certificazione in accordo alla nuova versione. Gli audit condotti a partire dal 1° Luglio 2021 saranno condotti obbligatoriamente in conformità alla Versione 7.

Situazioni eccezionali in cui può essere ancora utilizzata la versione IFS Food 6.1 sono le seguenti:

  • Assessment delle aziende multi-ubicazione con direzione centrale, dove l’Assessment al sito della direzione centrale è stato svolto prima del 1° marzo 2021. Devono essere fatti tutti gli sforzi affinché l’Assessment al sito della sede centrale sia svolto dopo il 1° marzo 2021 secondo il IFS Food V7. Nel caso ciò non sia possibile, deve essere fornita giustificazione ad IFS dal responsabile di Kiwa Cermet.
  • Assessment di follow-up quando l’Assessment principale ha avuto luogo prima del 1° Luglio 2021 (ed è stato svolto secondo il IFS Food V 6.1
  • Assessment di estensione quando l’Assessment principale ha avuto luogo prima del 1° Luglio 2021 (ed è stato svolto secondo il IFS Food V 6.1

L’ammissione generale delle summenzionate situazioni eccezionali che consentono l’uso del IFS Food V 6.1 dopo il 1°  Luglio 2021, terminerà il 31 giugno 2021.

Nel caso di Assessment IFS non annunciato, se la finestra temporale di Assessment inizia il, o dopo, il 1 Maggio 2021, allora l’Assessment deve essere svolto secondo il IFS Food V7.

Obbligatorio GS1 Global Location Numbers (GLN)

Una nuova caratteristica dell’IFS Food versione 7 è il GLN che apparirà sul Certificato IFS e sulla prima pagina del rapporto di Assessment IFS. Il GLN è obbligatorio solo per le aziende dello Spazio economico europeo (SEE), inclusa la Svizzera e del Regno Unito (UK).

Il GLN semplifica la comunicazione tra fornitori e dettaglianti, poiché la maggior parte dei dettaglianti delle suddette aree lavora con esso nei loro sistemi di gestione della merce.

Il GLN ottimizza anche la sicurezza e la verificabilità dei certificati IFS.

L’auditor verificherà la validità del GLN durante l’IFS Assessment, interrogandolo online nel database GEPIR o controllando la conferma dell’ordine o della fattura che l’azienda ha ricevuto da GS1.

Per le aziende certificate nel SEE e nel Regno Unito, l’auditor deve compilare il campo GLN obbligatorio nel rapporto di Aassessment. In caso contrario, l’ente di certificazione non può rilasciare il Certificato IFS.

A questo scopo, IFS collabora con GS1 Germany GmbH. Le aziende che necessitano di questo numero possono informarsi tramite QUI

A partire da febbraio 2021, sarà possibile ordinare il GLN anche da questo sito web. Si prega di notare che un’azienda deve avere un GLN valido quando ha luogo il primo Assessment IFS Food V7. L’ultima data possibile perordinarne uno è la data di Assessment.

Inoltre è possibile pianificare una verifica preliminare sul nuovo standard.

Come accade per gli standard di nuova introduzione, chiarimenti e interpretazioni sono emesse frequentemente, per questo motivo consigliamo di consultare periodicamente il sito IFS prestando particolare attenzione alle nuove versioni della “dottrina”.

Iscriviti alla Kiwa Newsletter per rimanere costantemente aggiornato sulle novità del gruppo, gli aggiornamenti normativi, gli sviluppi di mercato e i corsi in primo piano!

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione