Sicurezza alimentare

Lungo la filiera è fondamentale garantire sicurezza alimentare dalla preparazione alla manipolazione, dalla distribuzione alla conservazione degli alimenti, secondo le norme e gli standard vigenti. Kiwa è uno dei principali enti accreditati per la certificazione di prodotti alimentari nel mondo.

Sicurezza alimentare

Il cambiamento climatico, l'urbanizzazione e l'evoluzione demografica, impongono nuove sfide a tutti gli operatori coinvolti nella filiera alimentare. Nonostante queste problematiche, è fondamentale garantire alti standard di qualità per fornire al mercato prodotti sani, sicuri e buoni.

Kiwa è uno dei principali enti accreditati per la certificazione di prodotti alimentari a livello mondiale. Offriamo servizi di certificazione ed ispezione in accordo a standard internazionali che forniscono sicurezza lungo tutta la catena di distribuzione alimentare internazionale.

I nostri servizi per la sicurezza alimentare

  • Lo Standard BRC Agents and Broker risponde efficacemente alle richieste di tutela della sicurezza e qualità dei prodotti alimentare e degli imballaggi, accertando l’implementazione di appropriate misure in conformità ai requisiti, lungo tutta la catena di fornitura.
    Leggi di più
  • L’etichettatura delle carni, in accordo al Regolamento CE 1760/2000, garantisce la tracciabilità e la trasparenza delle informazioni ai consumatori e a tutta la catena produttiva e distributiva, attraverso la registrazione dei capi e l’etichettatura del prodotto alimentare.
    Leggi di più
  • Lo Standard IFS Broker è stato progettato con l’obiettivo di garantire sicurezza e qualità dei prodotti, colmando la distanza tra produzione e distribuzione, accertando l’implementazione di appropriate misure in conformità ai requisiti, lungo tutta la catena di fornitura.
    Leggi di più
  • Lo Standard BRC Packaging stabilisce le linee guida e definisce i requisiti per garantire la sicurezza igienico-sanitaria dei materiali d’imballaggio a contatto con gli alimenti ed è un requisito fondamentale richiesto dalla GDO del mercato britannico.
    Leggi di più
  • Lo standard GlobalGAP definisce i requisiti per l'applicazione delle buone pratiche agricole per la produzione nel settore ortofrutticolo. Con lo scopo di sostenere la commercializzazione dei prodotti agricoli, garantisce la tracciabilità e il rispetto dell’ambiente, nonché della salute di lavoratori e consumatori.
    Leggi di più
  • La Certificazione in accordo alla norma UNI EN 15593 consente ai produttori di imballaggi ad uso alimentare di dimostrare concretamente la propria capacità di gestire e controllare i rischi igienici correlati ai propri prodotti.
    Leggi di più
  • La certificazione volontaria di prodotto nasce dalla necessità delle aziende che operano nel settore agroalimentare di localizzare, valorizzare e differenziare il proprio prodotto sul mercato informando il consumatore e la GDO su significative caratteristiche che lo differenziano dagli altri della stessa categoria.
    Leggi di più
  • Le Verifiche Ispettive di Seconda Parte vengono normalmente affidate ad un organismo di certificazione per garantire la qualifica dei propri fornitori, analizzare particolari aspetti strategici per l’azienda e massimizzare i benefici in termini di controllo della qualità.
    Leggi di più
  • Lo Standard BRC Storage and Distribution stabilisce le linee guida e definisce i requisiti per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti durante il loro stoccaggio e la loro distribuzione ed è un requisito fondamentale richiesto dalla GDO del mercato britannico.
    Leggi di più
  • Il marchio collettivo è un segno distintivo che svolge la funzione di garantire particolari caratteristiche qualitative di prodotti e servizi di più imprese. L’utilizzo di un marchio è garanzia di qualità, di provenienza, di visibilità e rappresenta un vantaggio competitivo per il gruppo di aziende sul mercato.
    Leggi di più